PIERO RAGONE
è filosofo, ricercatore, scrittore, studioso di religioni e di esoterismo. Il suo campo d’indagine è tutto ciò che la scienza non è in grado di spiegare. Nel 2013 ha pubblicato Il Segreto delle Ere con la Macro Edizioni; il 2015 è la volta di Custodi dell’Immortalità, il 2016 è l’anno di Dominion – Le Origini aliene del Potere, entrambi editi da Verdechiaro Edizioni e Nexus Edizioni.
Nel 2017 riceve la laurea honoris causa in Scienze Esoteriche.
È ospite di convegni nazionali e internazionali e il suo nome è accostato ai maggiori interpreti della ricerca italiana e mondiale. È docente presso la Libera Università Italiana degli Studi Esoterici “Achille D’Angelo - Giacomo Catinella”, Facoltà di Scienze Tradizionali ed Esoteriche, Dipartimento UniMoscow, dove è titolare di due cattedre: Archeoastronomia Esoterica e Percorsi Iniziatici e Fenomenologia Angelica e Demoniaca.
L’esperienza dell’insegnamento si è tradotta nell’organizzazione di Seminari in cui vita vissuta e nuovi sentieri di Consapevolezza si intrecciano per rivelare I Segreti della Via Iniziatica.

lunedì 31 ottobre 2016

Se Dio è stato Uomo prima di essere Dio, anche Noi potremo essere Déi


La Chiesa crede nel dogma dell’incolmabile distanza tra Dio e noi: la differenza in termini di potenza, grandezza ed evoluzione impedisce all’uomo di essere divino; possiamo vivere, percepire il divino, ma un dio è un dio, un uomo resta un uomo.
Anche la ricerca contemporanea ha i suoi dogmi; tra questi, l’idea che la differenza tra Noi e Loro (guai se li chiami dio o dèi) sia di natura tecnologica; questi alieni predatori, cattivi e spietati (l’ultimo commento ricevuto apostrofava Jahweh come un “bandito del deserto”) possiedono maggiori conoscenze tecnologiche, qualche potere psichico ipersviluppato, forse una vita più longeva e nient’altro: soltanto esseri con astronavi e armi laser in più.
Due dogmi, due menzogne ben congegnate, diffuse con prepotenza e, purtroppo, assunte come verità dai fans club dei due schieramenti. È il solito gioco: trionfa la diceria che ha maggiore presa in un dato momento storico.

Ogni essere dell’Universo possiede in sé la scintilla divina di cui è permeata ogni forma di vita e la nostra missione terrena è risvegliare e ravvivare quella scintilla affinché il divino che è in noi risplenda.
“Come l’uomo è adesso, Dio era una volta; come Dio è adesso, l’uomo può essere”.     La differenza tra Noi e Loro non è qualitativa o fisica ma EVOLUTIVA - siamo stati creati a LORO immagine e somiglianza, i Nostri Creatori sono ESSERI VIVENTI che abitano altri luoghi dell’Universo, la cui esistenza ha avuto inizio milioni di anni prima della nostra e soltanto un corretto percorso di crescita ha consentito loro di raggiungere l’elevato livello cognitivo e spirituale di cui godono. Più evolutivi, spirituali e consapevoli dell’umano ma pur sempre figli della stessa scintilla che vive in noi.
La differenza evolutiva è indubbia, ma la possibilità (per me la certezza) che l’Umanità sia destinata a conseguire lo stesso grado di perfezione è inscritta nel progetto della Creazione SE e solo SE seguiremo la strada giusta.
Che non è e non può essere quella del “W gli Anunnaki /\/\ Jahweh”.
Questo risveglio è in atto; sempre più esseri umani comprendono che soltanto un giusto percorso evolutivo può avvicinarci al divino.
E su cosa si fonda la propaganda che ogni giorno si prodiga per impedire che l’Umanità si risvegli? Sulla derisione del divino, sulla demolizione di ciò che è sacro, sul lavaggio del cervello per convincere milioni di vittime che Dio non c’è e, semmai ci fosse, sarebbe un “individuo sociopatico”. Questo è il lavoro degli Intrusi di Aldebaran.
Più saremo forti nel comprendere che Loro e Noi, Sirio e la Terra siamo Padri e Figli, Fratelli e Sorelle, più la parte avversa alzerà la voce per farci sentire ridicoli.
Io non ho nessuna intenzione di cedere. E voi?

giovedì 20 ottobre 2016

DOMINION - Le Origini Aliene del Potere, di Piero Ragone, Trailer #5

Prima dell'inizio
Dopo la Grande Guerra del Cielo contro l'Inferno
Dio creò la Terra
E per ogni generazione 
Nacque una Creatura della Luce e una Creatura della notte
Ed eserciti sterminati perivano in nome dell'Antica Guerra
Tra il Bene e il Male

martedì 11 ottobre 2016

POTERE E CONTROINFORMAZIONE


POTERE E CONTROINFORMAZIONE

Quello che molti non sono disposti ad accettare è l’idea di dover mettere nuovamente in discussione le convinzioni maturate negli ultimi anni grazie a sedicenti Liberatori. Perché, ci piaccia o no, dopo quasi duemila anni di cose non dette, siamo stati presi in giro anche, e soprattutto, nell’ultimo cinquantennio.
Come ci si sentirebbe se qualcuno dimostrasse che i tanto acclamati Liberi Pensatori sono stati e continuano ad essere in realtà i Liberi Manipolatori delle nostre ex Libere Coscienze, al servizio dei Liberi e Incontrastati Padroni del Mondo?

Dura da mandare giù, non è così?

mercoledì 5 ottobre 2016

ALIENO BUONO – ALIENO CATTIVO

Una parte delle forme di vita non-terrestri CREA, guida, protegge, e un’altra parte s’intromette senza invito, FA ESPERIMENTI, condiziona e schiavizza.
Eppure, un esercito di manipolatori vuole indurci a credere (e ci sta riuscendo) che, anche nella loro molteplicità e diversità, TUTTE le creature che non sono di questo mondo hanno un solo interesse nei nostri riguardi: dominarci.
Ovunque si vuole negare che esistano nell’Universo delle forme di vita che, per semplificare, definisco “buone”, e i menestrelli del NWO sanno che una parte fondamentale della contesa si gioca proprio su questo terreno; perché? 
Perché, se si ammettesse l’esistenza di Creatori spiritualmente evoluti e interessati a promuovere la NOSTRA evoluzione,
1) dovrebbero spiegare perché mentono infangando, umiliando, ridicolizzando e dipingendo come famelici predatori TUTTE le forme di vita extraterrestri, negando ogni principio positivo;
2) dovrebbero rivelare a favore di chi si prodigano nel fare questo e, considerate le strabordanti parole al veleno che lanciano nell’etere ogni giorno, punto tutto sul loro essere al servizio di qualcosa di molto, molto oscuro. 

Non è forse così, cari Sitchin & derivati?


http://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_piero-m-ragone.php?pn=5948